Programma in italiano

Il Privacy Symposium 2023 ospita un Programma Speciale dedicato alla prospettiva italiana sulla protezione dei dati. Riunisce l’Autorità di controllo italiana (Garante per la protezione dei dati personali) e alcuni dei migliori esperti italiani in materia di protezione dei dati, per discutere delle principali questioni relative alla protezione dei dati e al rispetto della privacy da una prospettiva, insieme, nazionale e di diritto comparato. Il programma è coordinato dall’Istituto italiano per la privacy e la valorizzazione dei dati (IIP) in collaborazione con diverse organizzazioni italiane attive nel campo della protezione dei dati e della privacy. Il Programma è previsto per il 18 aprile 2023 e sarà in italiano.

Objectives:

  1. Presentare e discutere lo “stato dell’arte” normativo italiano per settori specifici, confrontandolo con i quadri regolatori di altri Paesi.
  2. Immaginare le prospettive e le sfide future per la disciplina italiana in materia di protezione e valorizzazione dei dati, in particolare nel campo del marketing, dei servizi pubblici intelligenti, dell’IA, della monetizzazione dei dati.
  3. Condividere linee guida e migliori pratiche, al fine di rendere la privacy e la protezione dei dati più popolari e amichevoli per gli interessati e gli utenti.
  4. Trovare un equilibrio ragionevole tra i principi e i valori costituzionali italiani, gli altri diritti e libertà fondamentali europei e la disciplina in materia di privacy/protezione dei dati personali.
  5. Favorire il dialogo tra esperti e DPO italiani ed esperti e DPO di altri paesi, con particolare riferimento alle principali sfide e criticità nella tutela della vita digitale.

 

Key sessions:

  • Privacy versus Direct Marketing: approcci europei e italiani
  • Come rendere “pop” la privacy: una via italiana
  • Intelligenza Artificiale vs Privacy: possibili soluzioni per supportare l’innovazione, migliorando la protezione dei dati
  • “Digital Privacy New Deal” – Valorizzazione e monetizzazione dei dati personali, conciliando diritti e libertà fondamentali
  • Privacy e nuova PA: come coniugare innovazione e protezione dei dati nei servizi pubblici intelligenti